Intervista al Generale Giuseppe Morabito, docente presso il NATO Defense College Foundation ed esperto di Medio Oriente e Nord Africa

Cristiano De Vergori, speaker di Fuori Onda, e Riccardo Antonucci, speaker di The International Newsroom, hanno intervistato il Generale Giuseppe Morabito, Ufficiale in congedo dell’Esercito Italiano, Docente presso il NATO Defense College Foundation ed esperto di Medio Oriente e Nord Africa.

Nel corso dell’intervista ai microfoni di RadioLUISS si è parlato di geopolitica: dal bacino del Mediterraneo e alla situazione libica, dalla Turchia alla prospettiva di un esercito unico europeo.

Il bacino del Mediterraneo è uno snodo cruciale delle relazioni internazionali alla luce degli interessi delle grandi potenze. Qual è la riflessione geopolitica che si può fare su questo punto nevralgico della scena internazionale nel 2017?

La Libia è sempre stata uno scenario importante; attualmente l’Italia potrebbe contare su un sostituto nel caso che la situazione libica diventasse ingestibile?

 

WhatsApp Image 2017-05-29 at 15.55.13

Qual è la strategia geopolitica italiana per quanto riguarda il bacino del Mediterraneo?

Per garantire la stabilità del Mediterraneo il fattore militare è fondamentale, quanto la disponibilità effettiva delle forze armate italiane influenza il nostro modo di gestire la stabilizzazione del Mediterraneo?

 

 

 

Per quanto riguarda l’ipotesi di “esercitazioni europee” delle forze armate, potrebbe questo progetto essere il primo passo verso un’unione difensiva, verso un esercito unico europeo? In che modo questa prospettiva, più o meno realistica, si inserisce tra gli equilibri delle potenze internazionali?

Un altro attore fondamentale nel contesto del Mediterraneo è la Turchia, stato turbolento e complesso; Turchia e Italia verranno mai “ai ferri corti”?

 

 

Resta sempre aggiornato sulle attività di RadioLUISS sul nostro sito e sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.