Paolo Gentiloni alla Presidenza del Parlamento Europeo? “Mi sento impegnato qui in Italia”

Una possibile candidatura alla Presidenza del Parlamento Europeo e la necessità di un grande rispetto dei principi della Costituzione da parte del Governo guidato da Giuseppe Conte; questi i temi trattati con l’On. Paolo Gentiloni nell’intervista condotta dagli inviati di RadioLUISS Margherita Pucillo e Gregorio Manni. Le parole di Paolo Gentiloni ai microfoni di RadioLUISS sono anche state citate in un articolo de La Repubblica.

L’ex Presidente del Consiglio, insieme al Sen. Pierferdinando Casini e Professori Marc Lazar e Raffaele De Mucci, è intervenuto giovedì 4 ottobre alla cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti dell’Executive Master in Leadership Politica della LUISS School of Government, per l’anno accademico 2017/2018.

Tanti i temi trattati nel discorso dell’On. Gentiloni, dai chilometri percorsi da Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (circa 700 mila) alla sue esperienze da Presidente del Consiglio.
Molti anche i consigli che ha dato ai ragazzi: “La politica richiede competenza, professionalità e resistenza” e spiega inoltre che questo mestiere ti sollecita 24 ore al giorni 7 giorni su 7 e, data l’importanza dei ruoli che si ricoprono, non ci si può tirare indietro. Trova anche il tempo di scherzare l’On. Gentiloni, ricordando la chiamata del Sen. Casini quando, chiamato al Colle per la nomina da Capo de Governo, gli disse: “Hai avuto un gran c…!”

Nessun accenno, invece, al futuro congresso e alle prossime primarie del Partito Democratico da parte dell’Onorevole, che però a un accenno di un sua candidatura come Presidente del Parlamento Europeo risponde ai microfoni di RadioLUISS dicendo: “Ci sono tanti e autorevoli nomi e io mi sento impegnato qui in Italia”. Riascolta l’intervista completa all’Onorevole Gentiloni.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle attività di RadioLUISS sul nostro sito e sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.