A tu per tu con gli Astenia

L’astenìa è un sintomo che si manifesta con la riduzione di energia, cambiate l’accento alla parola e otterrete invece una band carica, romantica e con tanta voglia di raccontarsi. Questi sono gli Astenia, gruppo romano che si sta affermando sempre più nel panorama musicale italiano.

Al Newsic di lunedì 11 novembre, abbiamo avuto il piacere di poter fare una gran bella chiacchierata con Gianluca Gabrieli e Alessio Cecili, rispettivamente voce e chitarra del gruppo, i quali hanno alternato vari aneddoti sulle loro vite e sulla storia della band con pezzi in acustico che hanno scaldato e riempito l’atmosfera.  Ci hanno raccontato dei lavori e delle collaborazioni passate e dei progetti futuri, come il nuovo album Amarcord, la cui uscita è prevista per l’inverno 2020. Anche in questo nome possiamo notare la passione della band nel giocare con le parole e con le sfumature di esse. Se il titolo sembra infatti voler ricordare il capolavoro felliniano, loro hanno sviscerato la parola e ricercato le origini di essa, ovvero un termine dialettale romagnolo che significa letteralmente: ‘mi ricordo’, nella sua accezione più nostalgica. Passando alla musica si sono esibiti con una versione chitarra e voce di alcuni successi quali: ‘3310’, ‘Milano’ e ‘Martina’ , dimostrando la loro capacità di rendere le versioni live più incisive della loro versione registrata in studio, abilità che si sta perdendo molto nel panorama musicale moderno.  

Li ho visti poi evolversi per regalare una versione più carica e ritmata degli stessi brani alla serata ‘Itpop Night’ tenutasi sabato 16 novembre nel locale Le Mura. Questo cambio d’abito è stato possibile grazie all’aggiunta del bassista Gianmarco Santesarti e della batteria di Riccardo Acanfora. Con gli Astenia al completo ho quindi potuto ascoltare e percepire quell’energia di cui avevo sentito parlare durante l’intervista e convincermi ancora di più sulla bravura di questo gruppo. Esibendosi anche sulle note di singoli quali ‘Lividi’ e ‘DUE’ hanno concluso in maniera coinvolgente la serata che ha visto alternarsi diversi artisti provenienti da mondi musicali molto differenti tra loro.

Gli Astenia live durante l’Itpop Night (Foto: Ludovica Lazzarini)

Mi sento fortunata ad aver avuto l’occasione di avvicinarmi ad una band così valida e aspetto con ansia l’uscita del nuovo album, consumando nel frattempo i brani già disponibili su Spotify. Auguro il meglio a questo gruppo di ragazzi romani e spero che questo rapporto, descritto dal cantante Gianluca come ‘la relazione più lunga della sua vita’ possa continuare per molto tempo ancora e regalarci tante altre pillole musicali necessarie per combattere l’astenìa, quella triste e con l’accento giusto.

A cura di Matilde Bucci

Riascolta l’intervista di Leonardo Merlicco e Matilde Bucci agli Astenia: