#LuissElectionNight – Regionali 2020

Oggi quasi 5,5 milioni di elettori sono chiamati alle urne per esprimere la propria preferenza per il rinnovo dei presidenti e dei consigli regionali: 3,5 milioni in Emilia Romagna e 1,8 milioni in Calabria.
Nella prima regione sono 7 i candidati in corsa per la presidenza, appoggiati da 17 liste: per il centrosinistra il presidente uscente Stefano Bonaccini, per il centrodestra Lucia Borgonzoni, per il Movimento 5 Stelle Simone Benini, per il Movimento 3V-Vaccini Vogliamo Verità Domenico Battaglia, per il Partito Comunista Laura Bergamini, per Potere al Popolo Marta Collot e per Altra Emilia Romagna Stefano Lugli. Nella seconda, invece, a sfidarsi per la carica di governatore sono per il centrosinistra Filippo Callipo, per il centrodestra Jole Santelli, per il Movimento 5 Stelle Francesco Aiello e per le tre liste civiche Tesoro Calabria, Calabria Pulita e Calabria Libera Carlo Tansi.

Come fare a seguirci? 

  • QUI: questo liveblog sarà in continuo aggiornamento con i dati dalle Regioni e le reazioni dei protagonisti.
  • LIVE TWEETING in diretta dalla sala stampa del LOFT del Campus di Viale Romania.
  • Sul profilo INSTAGRAM di RadioLuiss per le breaking news e per le interviste.
  • Sul profilo FACEBOOK e sugli altri social Luiss per la diretta streaming dei dibattiti con docenti, ricercatori e studenti, insieme a giornalisti e altri ospiti. L’università ha infatti organizzato una Election Night in collaborazione con il Centro Italiano per gli Studi elettorali (CISE), il DataLab, la Scuola di Giornalismo Massimo Baldini, noi di Radio Luiss e con la media-partnership di Sky TG24.

Se volete ripercorrere i fatti in ordine cronologico, iniziate da fine pagina.

Grazie per essere stati con noi in questa lunga maratona, alla prossima! #staytuned #LuissElectionNight.

Ore 01:51 – Le elezioni regionali dell’Emilia-Romagna sono state vinte da Stefano Bonaccini; in Calabria da Jole Santelli.

Ore 01:45 – Facciamo il punto della situazione. In Emilia-Romagna la vittoria di Bonaccini sembra essere ormai certa così come quella di Jole Santelli in Calabria. Questi risultati rappresentano la prima battuta d’arresto di Salvini e sembrano battezzare le Sardine come soggetti rilevanti nel panorama politico italiano. Grave e preoccupante il crollo del Movimento 5 stelle. Tuttavia, per quanto riguarda il Governo, i risultati di oggi garantiscono stabilità e prospettiva all’esecutivo.

Ore 01:39 – Le sardine commentano su Twitter le elezioni

Ore 01:32 – Fonti vicine a Palazzo Chigi rivelano che il presidente Giuseppe Conte è al lavoro sull’agenda di governo in attesa dei risultati definitivi delle elezioni.

Ore 00:59 – Questa la dichiarazione rilasciata da Nicola Zingaretti :«Oggi Matteo Salvini ha perso le elezioni. Un immenso grazie al movimento delle Sardine: è evidente che la crescita dei partecipanti al voto è figlia della scossa democratica positiva che le sardine hanno portato, rispondendo ad una destra estremista che porta avanti la cultura dell’odio».

Ore 00:49 – Secondo le ultime proiezioni di Opinio, Bonaccini è al 49,7% mentre Borgonzoni si ferma al 44,7%.

Ore 00:43 – L’affluenza in Emilia-Romagna è stata del 67,67%. In Calabria l’affluenza è stata stabile, con il 44,32% dei votanti.

Ore 00:25 – Matteo Salvini in conferenza stampa si è detto emozionato di aver riaperto la partita politica in Emilia-Romagna dopo 70 anni e che la Lega sia stato il partito più votato. Ha anche ringraziato tutti coloro che hanno partecipato al voto: “Quando il popolo vota ha sempre ragione”.

Ore 00:15 Cerchiamo di fare il punto della situazione. In Emilia-Romagna proiezioni e exit poll sembrano sancire la vittoria del centrosinistra, mentre in Calabria appare chiara la vittoria del centrodestra. Evidenziamo anche la sconfitta netta del M5S in entrambe le regioni.

Ore 00:09 – Ecco la prima proiezione per Rai:

Bonaccini: 48,2%
Borgonzoni: 45,9%
Benini: 4,3%

Ore 00:05 – Il ministro Teresa Bellanova così sui primi risultati emersi:

“In agosto abbiamo sconfitto Matteo Salvini in Parlamento, stanotte con il voto in Emilia Romagna lo abbiamo sconfitto nelle urne. Un fortissimo abbraccio al Presidente Bonaccini ed alle donne e agli uomini della sua lista”.

Ore 00:01 – Questa la dichiarazione rilasciata dalle Sardine:

 “Fino ad oggi siamo stati una bella favola. Ora chiudiamo il libro e sporchiamoci le mani. Qualsiasi cosa succeda”. C’è chi dice che siano i gesti folli a cambiare il corso della storia, ma noi preferiamo pensare che siano i gesti ordinari a cambiare il mondo in cui viviamo”.

Ore 23:56 – Secondo i dati aggiornati l’affluenza in Emilia-Romagna sarebbe al 67,4%.

Ore 23:33Secondi exit poll:

Emilia-Romagna Lucia Borgonzoni - Centrodestra:    43-47 Stefano Bonaccini - Centrosinistra:      48-52 Simone Benini - M5S: 2-5 Marta Collot - Potere al popolo:      0-1       Calabria Jole Santelli - Centrodestra: 49-53 Filippo Callipo - Centrosinistra: 31-35 

Ore 23:26 – Dai primi dati emersi sembra aperta la sfida Borgonzoni-Bonaccini mentre sembra incontrovertibile la caduta M5S che si attesta tra il 2 e il 5%.

Ore 23:20 – L’affluenza provvisoria alle ore 23 risulta 66,49%. Nelle elezioni regionali del 2014 l’affluenza era stata del 36,83%.

Ore 23 – Primi exit poll:

Emilia-Romagna
Lucia Borgonzoni - Centrodestra: 44-48
Stefano Bonaccini - Centrosinistra: 47-51
Simone Benini - M5S: 2-5
Marta Collot - Potere al popolo: 0-1

Calabria
Jole Santelli - Centrodestra: 49-53
Filippo Callipo - Centrosinistra: 29-33

Ore 19: affluenza in forte crescita in Emilia Romagna. Crescita meno sostanziosa in Calabria:

 

 

Ore 12 - Sono diffusi i primi dati ufficiali sull'affluenza:

Inizia questa lunga nottata di liveblog della #LuissElectionNight su www.radioluiss.it! Ricordatevi che per leggere gli ultimi aggiornamenti dovete aggiornate la pagina.