Italia al voto: segui in diretta le consultazioni elettorali di domenica 20 e lunedì 21 settembre

Benvenuti! La redazione di RadioLuiss vi racconterà ora per ora le operazioni di voto che si svolgeranno domenica 20 e lunedì 21 settembre nelle quali non solo sarà sottoposto a referendum il quesito: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie generale – n° 240 del 12 ottobre 2019?» sul taglio di parlamentari ma verranno eletti sei nuovi Presidenti di Regione in Puglia, Campania, Toscana, Marche, Liguria e Veneto oltre alla Valle D’Aosta, Regione a statuto speciale.

Sia il referendum che le elezioni regionali erano previste per la scorsa primavera ma l’emergenza causata dalla pandemia da Coronavirus ha obbligato il Governo a posticipare le consultazioni elettorali. Per votare, oltre a un documento e alla tessera elettorale, occorrerà indossare la mascherina. Ai seggi si dovranno osservare particolari misure di sicurezza: non si potrà andare al seggio con febbre oltre 37,5 o altri sintomi da Coronavirus. Si dovranno igienizzare le mani prima di entrare, prima di ricevere la scheda e la matita e dopo il voto. Inoltre bisognerà rispettare la distanza sociale di un metro (e di due metri quando bisognerà togliere la mascherina per l’identificazione). L’accesso al seggio sarà contingentato e dove possibile ci saranno aree di attesa esterne.

I seggi saranno aperti in tutta Italia dalle 7:00 alle 23 di domenica 20 settembre e dalle 7:00 alle 15:00 di lunedì 21 settembre. Votate!

Alle ore 23 l’affluenza per il referendum costituzionale è del 39,38%. Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno

Alle ore 19 l’affluenza per il referendum costituzionale è del 29,68%. Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno

Alle ore 12 l’affluenza per il referendum costituzionale è del 12,25%. Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno

AFFLUENZA REGIONE PER REGIONE ORE 23 (20 SETTEMBRE)

  • ABRUZZO: 36,47%
  • BASILCATA: 36,96%
  • CALABRIA: 32,90%
  • CAMPANIA: 42,80%
  • EMILIA-ROMAGNA: 41,58%
  • FRIULI-VENEZIA GIULIA: 36,34%
  • LAZIO: 33,06%
  • LIGURIA: 44,07%
  • LOMBARDIA: 39,01%
  • MARCHE: 47,56%
  • MOLISE: 33,35%
  • PIEMONTE: 38,81%
  • PUGLIA: 43,69%
  • SARDEGNA: 23,41%
  • SICILIA: 24,91%
  • TOSCANA: 48,29%
  • TRENTINO-ALDO ADIGE: 54,42%
  • UMBRIA: 33,09%
  • VALLE D’AOSTA: 56,37%
  • VENETO: 51,04%

Il Presidente della Camera Roberto Fico ringrazia “tutte le persone impegnare a garantire l’apertura e il funzionamento dei seggi”

Il Premier Conte ha votato secondo “scienza e coscienza”

Anche il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha votato nel seggio a Firenze

La sezione 323 di Oregina (Genova), temporaneamente chiusa per sospetto caso covid, è stata riaperta dopo la sanificazione dei locali e la sostituzione del personale del seggio (presidente e scrutatori).

Anche la Senatrice Emma Bonino ha votato per il referendum costituzionale. + Europa, il suo partito, era tra i pochi a sostenere il no al taglio dei parlamentari.

Anche il Ministro Boccia ha votato!

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio è andato a votare intorno alle 11.30 nel suo a Pomigliano d’Arco. É stato accolto dagli applausi dei cittadini in coda alle urne e si è fermato a scherzare con gli scrutatori del suo seggio prima di votare

Anche il Ministro Gualtieri si è recato al seggio elettorale per votare il quesito referendario. Alla festa del Fatto Quotidiano aveva dichiarato di essere d’accordo con la riforma

Nicola Zingaretti ha votato alla scuola Giuseppe Gioacchino Belli a Roma. Il segretario Dem è stato uno dei primi leader politici ad aver votato

Inizia con una brutta notizia questa domenica elettorale: si è spenta a 96 anni Rossana Rossanda, giornalista, intellettuale, scrittrice e cofondatrice del Manifesto

Ore 7:00: sono aperti in tutta Italia i seggi elettorali! Buon voto a tutti!