Route 2020 – La maratona di RadioLuiss per le Presidenziali americane

Parte stasera la maratona #Route2020, in diretta dagli studi di Radio Luiss di Viale Romania dalle 21 alle 23 (limite causa coprifuoco) e domani 4 novembre dalle 10-17, per scoprire in diretta e commentare chi sarà il prossimo Presidente degli Stati Uniti.

JOE BIDEN È IL NUOVO PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI – raggiunge i 273 grandi elettori con la vittoria in Arizona

– UPDATE –

Quando sapremo il vincitore?

  • Dopo quasi 48 ore, con 264 grandi elettori, a Joe Biden basterebbe 1 Stato per raggiungere i 270 (tra Arizona, Georgia, North Carolina dove Trump è in vantaggio di 77mila voti – Nevada o Pennsylvania). Partita ancora aperta se i primi stati a chiudere il conteggio dovessero andare a Donald Trump.



Più di trecentomila voti postali sono spariti, forse smarriti nei centri di distribuzione. Oltre 80mila di questi sono stati spediti in Stati contesi, abbastanza da poter influenzare il risultato finale di questa corsa per la Casa Bianca. –

TRUMP VINCE IN FLORIDA: oltre la metà delle contee si è spostata più a destra, consentendo al tycoon di vincere lo stato con un margine circa 3 volte superiore a quello del 2016. BIDEN ha perso molti consensi tra gli ispanici in questo Stato.

Mappa: NYT

– UPDATE GEORGIA: LO SPOGLIO FINIRÀ ALLE 18 ORA ITALIANA – Gabriel Sterling, responsabile sistema di conteggio della Georgia, ha dichiarato che rimangono da contare 61.367 schede di voto per posta.

Lo stato punta a finire il conteggio entro le 18 di giovedì, ora italiana. Ad ora Trump è in vantaggio di 18.590 voti su Biden.

TRUMP VINCE IN TEXAS, ma con un margine inferiore al 2016

Il vantaggio di TRUMP in Georgia è a meno di 19.000 voti su BIDEN, lo Stato vale 16 Grandi Elettori

• 12:09ancora 6 stati da assegnare, scende il vantaggio di Trump in Georgia e Biden sempre più vicino alla Casa Bianca, manca solo la vittoria in Nevada per proclamare il prossimo Presidente.

JOE BIDEN VINCE IN MICHIGAN, con il quale arriva a 253 grandi elettori contro 214 di Trump.

Ore 21:50

JOE BIDEN VINCE IN WISCONSIN, con il quale arriva a 248 grandi elettori contro 214 di Trump.

Ecco la situazione negli Stati che decideranno il nuovo inquilino della White House: secondo le proiezioni di Fox News a Biden mancano 32 Grandi Elettori, considerando vinta l’Arizona, che altri network non danno per acquisita. Trump avanti in Pennsylvania, ma il gap è sempre minore. Con trepidazione si attende l’esito il voto postale, che soprattutto nelle grandi città favorisce Biden. Le operazioni di conteggio però riprenderanno solo venerdì. Se e soltanto se Biden vincesse Nevada, Arizona, Michigan e Wisconsin, raggiungerebbe infatti il fatidico 270 e non ci servirebbe sapere l’esito della Pennsylvania per conoscere il nome del nuovo Presidente.

• Ore 20:20 – Trump avanti in Georgia col 50.3% al 93% dei voti scrutinati, Pennsylvania col 53.3% all’80% dei voti scrutinati.

Biden avanti in Michigan col 49.5% al 94% dei voti scrutinati , Nevada col 49,3% all’80% dei voti scrutinati, Arizona 51% all’80% dei voti scrutinati.

Fonte: cnn

PROIEZIONI CNN: BIDEN È VICINISSIMO AL WISCONSIN E SALIREBBE A 237 EV CONTRO I 213 DI TRUMP

Fonte: CNN projects

• Ore 19:50 – Trump in vantaggio in Pennsylvania, Biden in Michigan e Wisconsin;

Fonte: CNN

• Ore 19:20 – La campagna di Trump chiederà il riconteggio in Wisconsin

JOE BIDEN VINCE IN ARIZONA

  • Elezioni per il Senato: secondo il New York Times la situazione è di 47 a 47, con i Democratici che hanno guadagnato un solo Stato rispetto a prima del voto (hanno riconquistato Arizona e Colorado, ma perso l’Alabama).

Sono ormai passate molte ore dalla chiusura dei seggi, ma il risultato sembra essere molto lontano a causa degli innumerevoli voti via posta (circa 100 milioni). Ne sapremo di più nelle prossime ore, nel frattempo i video dei discorsi dei due canditati: 

In Georgia è in testa Donald Trump per poco più di 100.000 voti Iniziano ora ad essere contati i rimanenti absentee ballots nella popolosa contea di Fulton (dove si trova Atlanta).

#TheDaysAfter – Stati Uniti ed Europa, amici come prima?“Stati Uniti ed Europa, amici come prima?”. Ospiti dell’incontro, il Delegato del Rettore alla Internazionalizzazione #Luiss Raffaele Marchetti, il Direttore della Luiss School of Government Giovanni Orsina e il Direttore della Luiss School of Law Enzo Moavero Milanesi. Modera Luigi Casillo, conduttore tv e inviato Sky Tg24

#TheDaysAfter – Il ritratto della nuova America attraverso le urneIn diretta, “Il ritratto della nuova America attraverso le urne”. Ospiti dell’incontro, i Professori #Luiss Roberto D’Alimonte, Emiliana De Blasio e Sebastiano Maffettone, il Direttore della Scuola di Giornalismo Luiss Gianni Riotta e Maurizio Caprara, Editorialista del Corriere della Sera. Modera il giornalista del TG1 Mario De Pizzo

Anche Facebook, oltre Twitter, ha segnalato con un flag un post di Donald Trump in cui annunciava una “grande vittoria”. “Il conteggio dei voti è ancora in corso – si legge nella segnalazione apposta dalla piattaforma – il vincitore non c’è ancora”. Segnalato anche lo streaming della dichiarazione di Trump alla Casa Bianca: “I risultati finali potrebbero essere diversi dal conteggio iniziale – si legge – lo spoglio andrà avanti per giorni o settimane”

Trump, al momento, NON ha ancora vinto: mancano ancora milioni di voti da conteggiare e soprattutto mancano una buona parte dei voti per posta, nei quali ci si aspetta un grosso vantaggio di Biden. Il vantaggio parziale in questi Stati potrebbe essere rovesciato nelle prossime ore.
Tra gli Stati ancora non assegnati, Biden sembrerebbe potersi aggiudicare il Nevada, mentre Trump è avanti in Georgia, dove però è difficile trarre conclusioni perché manca ancora la contea di Atlanta, la più popolosa. I tre Stati cruciali sono quelli della “Rust belt”: Michigan, Wisconsin e Pennsylvania.
Biden può perdere anche la Pennsylvania a patto di riuscire a vincere in Wisconsin e Michigan; al contrario, se vincesse la Pennsylvania potrebbe permettersi di perdere entrambi gli altri due Stati.

“Andremo alla Corte Suprema. Vogliamo che fermino tutti i conteggi. Per quanto mi riguarda, abbiamo già vinto, questa è una frode” dei democratici, che vogliono “togliere” questa vittoria ai milioni di persone che hanno votato “e non lo tollereremo”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, nella sua prima breve dichiarazione dopo i primi parziali risultati delle elezioni. “Francamente, abbiamo già vinto”, ha insistito. “Abbiamo vinto dove non si pensava che avremmo vinto” ha ribadito, citando Stati, come la Georgia, non ancora assegnati. Con milioni di voti ancora da contare e diversi Stati in bilico da assegnare, in una situazione di equilibrio, Trump ha preferito attaccare i rivali e dichiararsi vincitore

Foto NYT

DONALD TRUMP VINCE IN KANSAS (6EV)

Fonte: FoxNews (Nel 2016: +20,6%)

• Ore 3:43 – il punto della situazione 🇺🇸

Fonte: CNN – Biden sarebbe in vantaggio in questi tre Stati.

Se Trump riuscisse a strappare la Pennsylvania a Biden, potrebbe creare un bel problema al candidato dem, il quale non riuscirebbe a ricompattare l’ex “blue wall”. Difronte a tale scenario, dovrebbe concentrarsi sugli stati del sud, quindi Texas, Arizona e Ohio (dove ci sarà probabilmente una rimonta di Trump), inoltre la debolezza di Biden fra gli ispanici mette in bilico l’Arizona.

3:38DONALD TRUMP VINCE IN SOUTH CAROLINA (9 EV)

Fonte: ABC e NBC (Nel 2016: Trump +14,3%)

BIDEN 50,6% e TRUMP 48,0% – scrutinio al 62% in Texas, dove Trump nel 2016 vinse con uno stacco di 9 punti percentuali.

3:00 – CNN MOSTRA LE PROIEZIONI

– BIDEN VINCE NEW YORK

– DOPO QUASI UN MILIONE DI SCHEDE SCRUTINATE, BIDEN SAREBBE AVANTI IN PENNSYLVANIA

– IN GEORGIA AD UN 1/3 DELLE SCHEDE SCRUTINATE TRUMP IN VANTAGGIO

– #BIDEN 50,7% #TRUMP 48,4% IN FLORIDA

RIEPILOGO GRANDI ELETTORI:

NYT: Biden 85 Trump 61

FoxNews: Biden 91 Trump 73

• 2:47 – Contro ogni aspettativa, in Texas Biden sembra mantenere il vantaggio di Clinton nelle principali contee urbane e suburbane, mentre nelle contee del Sud dello stato a grande prevalenza di ispanici il vantaggio su Trump sembra diminuire.

DONALD TRUMP VINCE IN OKLAHOMA (7 EV)

Fonte: ABC (Nel 2016: Trump +37,1%)

In OHIO, che vale 18 voti elettorali, Biden è in testa con il 56,4% dei voti, secondo le proiezioni della CNN sulla base del 40% delle schede scrutinate. Donald Trump al 42,4%

Fonte: CNN

2:18 – Decine di manifestanti si sono radunati a Lafayette Square, davanti alla Casa Bianca mentre iniziano ad arrivare i primi risultati elettorali. “Remove Trump”, si legge su un grande banner che sembra voler sfidare le barricate delle polizia volte a tenere i manifestanti dall’altra parte della strada rispetto alla residenza presidenziale. Ora sembra che alcuni manifestanti siano stati arrestati.

  • Il governatore dem della Pennsylvania invita i propri concittadini ad attendere con pazienza l’esito dell’elezioni, in previsione di un risultato che potrebbe non arrivare oggi, causa il rallentamento per lo spoglio del voto postale.

JOE BIDEN VINCE IN MARYLAND (10 EV)

Fonte: CNN (Nel 2016: Clinton +26,4%)

JOE BIDEN VINCE IN DELAWARE E DC (3 EV+3 EV)

Fonte: 1. ABC (Nel 2016: Clinton +11,4%) – 2. ABC (Nel 2016: Clinton +86,8%)

DONALD TRUMP VINCE IN SOUTH CAROLINA (9 EV)

Fonte: NYT (Nel 2016: Trump +14,3%)

JOE BIDEN VINCE IN MASSACHUSETTS (11 EV)

Fonte: CNN (Nel 2016: Clinton +27,2%)

• 2:00 – chiudono i seggi rimanenti in Florida e New Hampshire e tutti i seggi in Pennsylvania, Alabama, Connecticut, Delaware, DC, Illinois, Maine, Maryland, Massachusetts, Mississippi, Missouri, Oklahoma, Rhode Island, Tennessee. Focus sulla Pennsylvania e Maine.

1:46:

TRUMP VINCE IN WESTVIRGINIA (5 EV)

Fonte: NYT (Nel 2016: Trump +42,1%)

  • VOTER ANALYSIS FOX NEWSswing state – Georgia: qui per il 60% la lotta al #Covid19 è più importante dell’economia. Trump più votato dagli anziani (a discapito delle aspettative), Biden da chi risiede nello stato da meno di 5 anni.
  • 1:30: per Biden la vittoria in uno qualunque dei tre stati (North Carolina, Georgia o Florida) – in questo caso in North Carolina – sarebbe estremamente significativa. Biden balzerebbe al 95% di probabilità di vittoria.
I tre stati che servirebbero a Trump per la vittoria

– Secondo le prime proiezioni della Cnn, il candidato democratico Joe Biden è in leggero vantaggio in Florida con il 50,7% contro il 48,4% di Donald Trump

– Inizia ufficialmente la corsa! Joe Biden vince in Vermont e Donald Trump si aggiudica Kentucky e Indiana

“C’è una ragione per cui alcune persone stanno cercando di rendervi difficile votare: sanno che se lo fate, le cose cambiano. Ed è per questo che la risposta non è restare a casa. Ora è il momento di partecipare come mai prima d’ora e mostrare loro cosa rappresenta questo Paese”. Lo ha dichiarato su Twitter l’ex presidente Barack Obama, riferendosi alla notizie di telefonate robotizzate che invitano gli elettori a rimanere in casa. 

“Mentre i seggi iniziano a chiudersi in alcune parti del Paese, ricordatevi di rimanere in fila. Se sei in fila al seggio elettorale prima della chiusura, puoi ancora votare”

Così il candidato democratico Joe Biden

Il governatore repubblicano della Florida, Ron DeSantis, ha dichiarato a Fox News di aver deciso di dispiegare la Guardia nazionale in varie località a scopo precauzionale per prevenire disordini nel post voto. “Tutto procede senza intoppi. Non prevediamo alcun problema è solo a scopo precauzionale”, ha chiarito il governatore

“Stiamo messi bene ovunque nel Paese, grazie!” Così il Presidente Trump

In Kentucky, come atteso e come in Indiana, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è in largo vantaggio sul candidato del Partito Democratico Joe Biden. In base alle proiezioni sul due percento dei voti scrutinati, il capo della Casa Bianca prenderebbe il 67,3 per cento dei voti contro il 31,2 per cento a favore dell’ex vice di Barack Obama.

00:00- ora italiana

I primi seggi chiuderanno in Kentucky e in Indiana

Seguici in diretta anche su Twitch:

La First Lady Melania Trump ha votato oggi a Palm Beach, Florida. Il Presidente Trump invece aveva già votato qualche giorno fa a sempre il Florida.