Tutte le immagini del 2020 – Il racconto di RadioLuiss

Quando stavamo per stappare un bottiglia di spumante il 31 dicembre 2019, felici per l’inizio del 2020, non ci saremmo mai aspettati di dover vivere un anno complesso, sotto molti aspetti, come questo.

L’uccisione del Generale iraniano Soleimani e la scomparsa di Kobe Bryant sono stati solo l’inizio di un anno tristemente difficile per il mondo intero che ha dovuto combattere contro la pandemia di Coronavirus che ha obbligato il mondo intero a “svuotarsi”, modificando le nostre abitudini.

Didattica a distanza, smartworking, lockdown e DPCM sono quattro dei tanti nuovi termini che, purtroppo, hanno caratterizzato questo anno terribile. Mentre il Coronavirus stava imperversando, l’omicidio di George Floyd ha fatto nascere il movimento “Black Lives Matter”. Le proteste, violente e non, hanno infiammato le città degli Stati Uniti tanto da dover far costruire una recinzione intorno alla Casa Bianca per proteggere il Presidente Donald Trump.

In pieno lockdown l’Italia è stata illuminata dalla notizia del rimpatrio di Silvia Romano, la cooperante italiana rapita in Kenya un anno e mezzo prima. Un’estate con discoteche aperte e assembramenti ha fatto “resuscitare” il virus che, secondo alcuni “pontificatori da prima serata”, era “clinicamente morto” mettendo sotto pressione i drive-through per effettuare i tamponi e facendo aumentare il numero delle vittime.

Ad agosto una terribile esplosione al porto di Beirut ha distrutto la capitale libanese. L’arrivo della seconda ondata con l’aumento dei contagi nel mondo e in Italia ha imposto delle nuove restrizioni che, nel nostro paese, hanno fatto scendere in piazza le categorie che più sono state colpite economicamente. Nel dissenso legittimo di milioni di italiani si sono insidiate però organizzazioni neofasciste e associazioni criminali che hanno portato la violenza in quasi tutte le piazze italiane.

A novembre Joe Biden e Kamala Harris hanno vinto le elezioni americane sconfiggendo lo sfidante repubblicano Donald Trump (lo accetti o no) che, in piena campagna elettorale, era risultato positivo al Coronavirus. La morte di due campioni come Diego Armando Maradona e Paolo Rossi hanno sconvolto i tifosi di calcio in tutto il mondo e la scomparsa improvvisa di Gigi Proietti ha scosso il nostro paese.

Il 2020 si conclude con una buona notizia: Pfizer e Moderna, due case farmaceutiche, hanno sviluppato un vaccino anti-covid che è stato approvato dagli enti regolatori e, negli ultimi giorni del 2020, sono state somministrate alla popolazione mondiale le prime dosi. Nei prossimi mesi anche altre cause farmaceutiche svilupperanno altri vaccini che, ci auguriamo, sconfiggeranno il virus e ci faranno tornare “come prima”.

Cosa ci riserverà il 2021? Noi ci auguriamo una banale normalità

GENNAIO

AP3 gennaio: a Baghdad le forze militari statunitensi uccidono Qassan Soleimani, potente generale iraniano e capo di un corpo speciale delle Guardie Rivoluzionarie Iraniane. Vicino all’ala conservatrice del regime, la sua morte ha provocato rimostranze nella popolazione iraniana e tensione tra Usa e Iran nei giorni successivi.

Getty Images11 gennaio: i media cinesi riportano il primo morto a causa del virus SARS-CoV-2. L’uomo, 61 anni, era un commerciante del mercato di Wuhan.
23 gennaio – Nella città cinese di Wuhan viene imposta la quarantena per limitare il contagio del virus SARS-CoV-2. Gli 11 milioni di abitanti vengono isolati dal resto della Cina e del mondo bloccando i trasporti da e verso la città.

26 gennaio: all’età di 41 anni muore Kobe Bryant in un incidente in elicottero; muore anche Gianna Maria, 13 anni, la figlia più grande. Tra i giocatori di basket più forti della storia, Bryant aveva giocato per 20 anni nei Los Angeles Lakers e vinto cinque titoli NBA.

26 gennaio: si vota in Emilia-Romagna e in Calabria. In Emilia Romagna Stefano Bonaccini, candidato del censtrosinistra, vince su Lucia Borgonzoni mentre in Calabria Jole Santelli, esponente del centrodestra, vince su Pippo Callipo.

30 gennaio: a Roma una coppia di turisti cinesi di 66 e 67 anni risultano positivi alla Covid-19, malattia associata al virus SARS-CoV-2. I due sono originari della provincia di Hubei, dove si trova Wuhan.

FEBBRAIO

Un’opera di Banksy1 febbraio: il Regno Unito non è più membro dell’Unione Europea.

Drew Angerer/Getty Images5 febbraio 2020: Donald Trump viene assolto nel processo di impeachment nei suoi confronti grazie ad un voto del Senato. Il processo, iniziato il 17 gennaio, lo accusava di abuso di potere e ostruzione ai lavori del Congresso rispetto al caso di una telefonata al presidente ucraino Volodymyr Zelensky per aprire un’indagine su Joe Biden, candidato alle primarie del partito democratico.

7 febbraio: Li Wenliang, dottore cinese che nei primi giorni di gennaio aveva segnalato la pericolosità del coronavirus, muore dopo averlo contratto. Le autorità avevano messo a tacere il suo allarme.

8 febbraio: Patrick Zaki, studente egiziano dottorando all’Università di Bologna, viene arrestato senza un motivo valido all’aeroporto del Cairo. Da allora è in un carcere egiziano con ingiustificate proroghe della sua detenzione da parte delle autorità giudiziarie locali.

17 febbraio: un uomo di 38 anni, che non si è mai recato in Cina, è il primo italiano positivo al coronavirus. Insieme a lui anche la moglie e un amico.

20 febbraio: Adriano Trevisan, 78 anni, originario di Vo’ Euganeo, è il primo cittadino italiano a morire a causa del coronavirus.

Getty Images – 23 febbraio: viene stabilita la quarantena per dieci comuni in provincia di Lodi e uno in provincia di Padova. A partire dall’8 marzo, poi, è stabilita la stessa misura per 26 province del Nord Italia, tra cui tutte quelle della Lombardia

MARZO

3 marzo: annunciandolo in una conferenza stampa congiunta il Presidente del Consiglio e il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina chiudono le scuole di ordine e grado in tutta Italia a causa dell’aggravarsi della situazione epidemiologica. Si rivelò l’ultimo giorno di scuola in presenza per tutti gli studenti nell’anno scolastico 2019/2020.

9 marzo: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato un DPCM per estendere a tutta Italia le misure di contenimento del coronavirus previste per le province del Nord Italia. Vengono limitati gli spostamenti, sospesa ogni manifestazione sportiva e imposte limitazioni a bar e ristoranti. Inizia il lockdown.

Salvatore Di Nolfi/Keystone via AP11 marzo: il direttore generale dell’Oms Tedros Ghebreyesus annuncia in conferenza stampa che il coronavirus è una pandemia

24 marzo: il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha concordato insieme al Comitato Olimpico Internazionale di posticipare le Olimpiadi di Tokyo al 2021 a causa del coronavirus

27 marzo: Papa Francesco attraversa da solo Piazza San Pietro, sotto la pioggia. Queste le sue parole nella benedizione Urbi et Orbi: “Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze. Scenda su tutti la benedizione di Dio”

APRILE

Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica25 aprile: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, da solo a causa della pandemia, depone la corona di alloro all’altare del Milite Ignoto all’Altare della Patria, a Roma. Il suo messaggio va a “a coloro che si trovano in prima linea per combattere il virus e a quanti permettono il funzionamento di filiere produttive e di servizi essenziali”

MAGGIO

GettyImages – 4 maggio: Il presidente del Consiglio Conte firma il DPCM che permette lo spostamento all’interno della propria regione per incontrare i “congiunti” e che autorizza il rientro al proprio domicilio o alla propria residenza se all’inizio delle restrizioni ci si trovava in una regione diversa

10 maggio: Silvia Romano, liberata dopo un anno e mezzo di prigionia in Kenya, è atterrata all’aeroporto di Ciampino, dove è stata accolta dal Presidente del Consiglio Conte e dal Ministro degli Affari Esteri Di Maio insieme alla sua famiglia.

18 maggio: il presidente del Consiglio Conte firma il DPCM che contiene le misure per la “Fase 2”. In Italia riaprono i negozi, i servizi di cura alla persona, bar e ristoranti, gli stabilimenti balneari, gli uffici pubblici, hotel e i musei

25 maggio: a Minneapolis, nel Minnesota, un poliziotto bianco uccide George Floyd, un uomo afroamericano, tenendo per otto minuti e quarantasei secondi il ginocchio sul collo della vittima inerme. Le immagini, girate da un telefonino, fanno il giro del mondo. Nel video si sente la voce dell’uomo che prova a urlare “Non riesco a respirare”. L’episodio scatenerà l’ondata di rivolte del movimento “Black Lives Matter” che infiammerà il dibattito politico oltre che le piazze nelle città degli Stati Uniti per mesi

30 maggio: Space X, la compagnia spaziale di Elon Musk, ha effettuato il suo primo lancio in orbita di 2 astronauti

GIUGNO

20 giugno: riprende il campionato italiano dopo tre mesi e mezzo di stop dall’ultima partita, disputata il 9 marzo. La Juventus vincerà il suo nono scudetto di fila il 27 luglio.

30 giugno – Il Comitato permanente del Congresso Nazionale del Popolo ha approvato la legge sulla sicurezza nazionale per punire gli atti di sovversione, secessione, terrorismo e collusione con le forze straniere. Secondo gli osservatori internazionali rappresenta un tentativo di cancellare l’autonomia della provincia cinese garantita dal principio “un sistema, due paesi”

LUGLIO

1 luglio – Un referendum costituzionale in Russia modifica la Costituzione e permette al presidente Vladimir Putin di rimanere in carica fino al 2036.

17 luglio – Muore John Lewis, deputato della Georgia e esponente del movimento per i diritti civili negli Usa. Aveva contriuito a organizzare la marcia verso Selma e, in seguito, verso Washington, poi conclusa con il celebre dicorso “I have a dream” di Martin Luther King

AGOSTO

3 agosto – Viene inaugurato il ponte “Genova San Giorgio”, costruito dopo il crollo del ponte Morandi del 14 agosto 2018. Il progetto era stato affidato all’architetto Renzo Piano.

4 agosto – Una enorme esplosione nel porto di Beirut, capitale del Libano, uccide 192 persone e provoca oltre 6 mila feriti. Ha causato danni nel raggio di centinaia di metri.

16 agosto – Il governo italiano chiude tutte le discoteche, aperte il 15 giugno, e impone l’obbligo di mascherina anche all’aperto dalle 18 alle 6.

18 agosto – Inizia la convention democratica che assegna la candidatura a Joe Biden, vincitore delle primarie del partito. Si tratta della prima convention interamente digitale

20 agosto – Alexei Navalny, maggiore oppositore di Vladimir Putin, viene ricoverato per un avvelenamento. Mesi dopo verrà confermato che l’avvelenamento è avventuo per mano dei servizi segreti russi

Photo by Chip Somodevilla/Getty Images25 agosto:inizia la convention repubblicana che assegna la candidatura al presidente uscente Donald Trump. Dopo una serie di ditaribe sulla possibilità di svolgere fisicamente l’evento, anche questa convention è interamente virtuale

SETTEMBRE

15 settembre – Alla Casa Bianca vengono firmati gli “Accordi di Abramo” tra Bahrein, Emirati Arabi Uniti e Israele per normalizzare i rapporti tra i paesi. Il presidente Donald Trump parla di “alba di un nuovo Medio Oriente

18 settembre – Muore a 87 anni Ruth Bader Ginsburg, la giudice più anziana della Corte Suprema. Esponente di istanze progressiste, era stata nominata nel 1993. Verrà sostituita da Amy Coney Barrett, conservatrice e terzo giudice nominato in quattro anni da Donald Trump

21 settembre – Il referendum costituzionale conferma il taglio dei parlamentari: dalla prossima legislatura i deputati passeranno da 630 a 400 e i senatori da 315 a 200. Luigi Di Maio definisce il taglio un “risultato storico”. Insieme al referendum si sono tenute le elezioni regionali in 6 regioni: il centrodestra ha vinto in Liguria, in Veneto e nelle Marche, mentre il centrosinistra in Toscana, Puglia e Campania

OTTOBRE

2 ottobre – Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è risultato positivo al coronavirus. Insieme a lui anche la moglie Melania e il figlio Barron (ma lo si scoprirà in seguito)

NOVEMBRE

2 novembre – Un attentato a Vienna, rivendicato dall’Isis, ha provocato la morte di 4 persone e 22 feriti. L’attentatore è stato ucciso dalla polizia.

2 novembre – Muore improvvisamente a Roma Gigi Proietti

4 novembre – Joe Biden vince le elezioni presidenziali degli Stati Uniti, sconfiggendo il presidente uscente Donald Trump. L’esponente del partito democratico ottiene 306 grandi elettori contro i 232 di Trump. Con oltre 81 milioni di voti, Biden è il presidente americano più votato della storia. Kamala Harris è la prima vicepresidente donna e di colore

6 novembre – Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato un nuovo DPCM con cui si stabilisce il “sistema a semafori” per le regioni e il coprifuoco alle 22 su tutto il territorio nazionale

15 novembre – Viene firmato il Regional Comprehensive Economic Partnership (RCEP), accordo che stabilisce nuove regole nel commercio di beni e servizi tra 15 paesi della regione asiatica, tra cui Cina e Giappone

25 novembre – Muore Diego Armando Maradona all’età di 60 anni per un arresto cardiorespiratorio. Bandiera del Boca Juniors, del Napoli e dell’Argentina, è considerato da alcuni il più forte calciatore di tutti i tempi

DICEMBRE

8 dicembre – Viene somministrato il primo vaccino contro il Covid-19 nel Regno Unito. A ricevere il farmaco prodotto dalla Pfizer insieme alla BioNtech è una 91enne nordirlandese: Margaret Keenan. Il secondo ad essere vaccinato si chiama William Shakespeare, 81enne di Warwickshire, nelle Midlands Occidentali

9 dicembre – L’ex azzurro Paolo Rossi muore a 64 anni. Il feretro del giocatore viene portato fuori dalla chiesa a spalla dai suoi compagni che nel 1982 vinsero la Coppa del Mondo. Nello stesso giorno la sua casa viene saccheggiata da degli sciacalli

27 dicembre – Dopo l’autorizzazione del 21 dicembre del vaccino prodotto da Pfizer e BioNtech da parte dell’EMA in Europa vengono somministrate contemporaneamente le prime dosi del vaccino in tutti i 27 paesi dell’Unione Europea. Parte la campagna vaccinale. La prima persona vaccinata in Italia è Claudia Alivernini, infermiera 29enne dell’ospedale Spallanzani di Roma.

Articolo a cura di Gregorio Manni e Lorenzo Ancona