Tutto, ma proprio tutto, quello che c’è da sapere su questo Festival di Sanremo

La settantunesima edizione del Festival di Sanremo si appresta a rimanere negli annali. L’Ariston, sarà infatti per la prima volta completamente privo di pubblico. Al timone di nuovo Amadeus, il quale ha dovuto affrontare moltissimi ostacoli per riuscire comunque a mettere in piedi questa edizione, con dubbi, problematiche, polemiche sino all’ultimo giorno, il tutto costellato da una serie di rigidi protocolli imposti dal comitato tecnico scientifico

Tra tutte queste incertezze, una delle certezze è stata sin da subito la conferma della presenza di Fiorello come co-conduttore, che l’anno scorso è piaciuta moltissimo agli italiani. 

Sanremo 2021, la scaletta della prima serata:

I tredici Big: Aiello, Annalisa, Arisa, Colapesce e Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Måneskin, Max Gazzè con la Trifluoperazina Monstery Band.

  • Aggiornamento delle 17:04 – Irama non si esibirà, al suo posto Noemi.

Le Nuove Proposte: Avincola, Elena Faggi, Folcast e Gaudiano. Di questi quattro artisti soltanto due andranno verso la fase finale della gara.

Tra gli ospiti annunciati per stasera: Zlatan Ibrahimovic, Loredana Bertè, Alessia Bonari, Diodato, Achille Lauro e la Banda della Polizia di Stato con Stefano Di Battista. Ibrahimovic e Achille Lauro saranno presenti tutte le sere (tranne mercoledì, quando Ibrahimovic avrà una partita).

Mentre, per le prossime cinque serate, tra gli ospiti annunciati: Loredana Bertè, Il Volo, Alex Schwazer, Giorgia, i Negramaro, Alessandra Amoroso, Alberto Tomba, Sinisa Mihajlovic, Ornella Vanoni con Francesco Gabbani, Luisa Ranieri, Serena Rossi, Simona Ventura, Federica Pellegrini.

Super Ospite d’eccezione mercoledì, Laura Pausini. La cantante, reduce della vittoria ai Golden Globe, si esibirà anche all’Ariston.

Super ospite Ibrahimovic, il suo programma (anche a seguito del recente infortunio in campo):

“Malgrado l’infortunio, non cambia niente rispetto al piano iniziale. Posso anche fare tutti i movimenti: quello che farò sul palco dipenderà soltanto da Amadeus”. 

Non ha preso un hotel, ma dormirà nel suo yacht, dove ha fatto terapia al mattino e la farà anche di pomeriggio. Ieri dalle 19 ha fatto le prime prove all’Ariston. Domani mattina alle 12 ripartirà per Milano, sarà allo stadio per Milan-Udinese.

Le co-conduttrici

Affiancheranno Amadeus alcuni volti nuovi: la prima sera troveremo Matilda De Angelis, classe 1995, attrice nata a Bologna è tra le giovani promesse del cinema italiano.

Per alcuni, questo nome potrebbe non essere noto, ma nonostante la giovane età Matilda si è già fatta conoscere, oltre che dagli italiani (l’abbiamo infatti vista nella produzione Netflix del film “L’ incredibile storia dell’Isola delle Rose”), anche all’estero, prendendo parte al cast della serie “The Undoing – le verità non dette” con Nicole Kidman e Hugh Grant

Matilda De Angelis e Nicole Kidman in una scena di “The Undoing”

– La seconda sera ci sarà invece Elodie, la bravissima e affascinante cantante romana nata da padre italiano (artista di strada) e madre francese creola, originaria della Guadalupa. Partecipa a talent come XFactor, Amici e poi a Sanremo nel 2017 e nel 2020. Colleziona numerosi successi e riconoscimenti: tocca in particolare l’apice del successo durante Sanremo 2020 con il brano “Andromeda”. Il 21 febbraio, il brano raggiunge la prima posizione tra i brani più passati in radio della settimana e riceve, successivamente, la certificazione di disco di platino dalla FIMI per le oltre 70 000 copie vendute. In virtù dei successi, Vogue l’ha definita, con un articolo interamente dedicato a lei, «cantante italiana al vertice delle classifiche e musa del brand Versace.

Elodie e Marracash sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia

Quest’anno, la vedremo sicuramente cantare, ma anche affrontare questa nuova sfida.

La terza sera doveva essere il momento internazionale con Naomi Campbell, ma causa Covid la modella non potrà essere sul palco dell’Ariston. 

Al suo posto, la supermodella di fama internazionale Vittoria Ceretti

Vittoria nasce a Brescia nel 1998, inizia la carriera nel 2012. Dolce e Gabbana, Chanel, Louis Vuitton, Tiffany sono solo 4 nomi delle decine di brand che l’hanno scelta accanto a modelle come Gigi e Bella Hadid, Kendall Jenner, per le proprie campagne. È stata la musa di Karl Lagerfeld per moltissimi anni e vanta moltissime copertine, anche su Vogue Italia (la quale non è stata conquistata nemmeno da Chiara Ferragni, per intederci) e numerose altre. Ha rilasciato un’intervista al Corriere:

Ha pensato di dire «no» a Sanremo?

«Nemmeno per un minuto: dovevo solo organizzarmi. È successo tutto in fretta, ma ho pensato che era il momento giusto. Rappresentare il mio Paese in un momento così delicato è un onore».

Durante la quarta serata, ad affiancare Amadeus sul palco, ci sarà Barbara Palombelli: giornalista, conduttrice televisiva e radiofonica attualmente alla guida di “Stasera Italia” (rete 4) e “Forum” (canale 5).

Per l’ultima serata del Festival, invece, non ci sarà una sola conduttrice, ma saliranno sul palco dell’Ariston diverse presenze femminili non ancora rese note.

La gara

Per quanto riguarda i cantanti in gara, saranno 26 gli artisti in gara nella sezione BIG. Nel corso delle cinque serate, si scontreranno con brani originali e con una cover di un brano storico del nostro panorama musicale.

Per la serata delle Cover, molti hanno scelto di eseguire i brani accompagnati da colleghi ed amici musicisti, mentre altri non chiameranno nessuno sul palco: eseguiranno la cover alla propria maniera.

I 26 Big in gara saranno:

  • Francesco Renga con “Quando trovo te”; per la serata delle cover “Una ragione di più” (Ornella Vanoni) con Casadilego.
  • Coma Cose con “Fiamme negli occhi”; per la serata delle cover “Il mio canto libero” (Lucio Battisti) con Alberto Radius e Mamakass.
  • Gaia con “Cuore amaro”; per la serata delle cover “Mi sono innamorato di te” (Luigi Tenco) con Lous and the Yakuza.
  • Irama con “La genesi del tuo colore”; per la serata delle cover “Cirano” (Francesco Guccini).
  • Fulminacci con “Santa Marinella”; per la serata delle cover “Penso positivo” (Jovanotti) con Valerio Lundini e Roy Paci.
  • Madame con “Voce”; per la serata delle cover “Prisencolinensinainciusol” (di Adriano Celentano).
  • Willie Peyote con “Mai dire mai, la locura”; per la serata delle cover “Giudizi Universali” (Samuele Bersani) con Samuele Bersani.
  • Orietta Berti con “Quando ti sei innamorato”; per la serata delle cover “Io che amo solo te” (Sergio Endrigo) con Le Deva.
  • Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti”; per la serata delle cover “Caruso” (Lucio Dalla) con Napoli Mandolin Orchestra.
  • Fasma con “Parlami”; per la serata delle cover “La fine” (Nesli) con Nesli.
  • Arisa con “Potevi fare di più”; per la serata delle cover “Quando” (Pino Daniele).
  • Gio Evan con “Arnica”; per la serata delle cover “Gli anni” (883) con I cantanti di The Voice Senior.
  • Måneskin con “Zitti e Buoni”; per la serata delle cover “Amandoti” (CCCP) con Manuel Agnelli.
  • Malika Ayane con “Ti piaci così”; per la serata delle cover “Insieme a te non ci sto più” (Caterina Caselli).
  • Aiello con “Ora”; per la serata delle cover “Gianna” (Rino Gaetano) con Vegas Jones.
  • Max Gazzè con “Il farmacista”; per la serata delle cover “Del Mondo” (CSI) con M.M.B.
  • Ghemon con “Momento perfetto”; per la serata delle cover medley “Le ragazze” (Neri per caso), “Donne” (Zucchero), “Acqua e sapone” (Stadio), “La canzone del sole” (Lucio Battisti) con i Neri per caso.
  • La rappresentante di lista con “Amare”; per la serata delle cover “Splendido Splendente” (Donatella Rettore) con Donatella Rettore.
  • Noemi con “Glicine”; per la serata delle cover “Prima di andare via” (Neffa) con Neffa.
  • Random con “Torno a te”; per la serata delle cover “Ragazzo fortunato” (Jovanotti) con The Kolors.
  • Colapesce e Dimartino con “Musica leggerissima”; per la serata delle cover “Povera Patria” (Franco Battiato).
  • Annalisa con “Dieci”; per la serata delle cover “La musica è finita” (Ornella Vanoni).
  • Bugo con “E invece sì”; per la serata delle cover “Un’avventura” (Lucio Battisti) con i Pinguini Tattici Nucleari.
  • Lo Stato Sociale con “Combat pop”; per la serata delle cover “Non è per sempre” (Afterhours) con Sergio Rubini e “I lavoratori dello spettacolo”.
  • Extraliscio feat Davide Toffolo con ”Bianca luce nera”; per la serata delle cover un medley “Rosamunda” (Gabriella Ferri) con Peter Pichler.
  • Francesca Michielin e Fedez con “Chiamami per nome”; per la serata delle cover un medley “Del Verde” (Calcutta), “Le cose che abbiamo in comune” (Daniele Silvestri).

A cura di Adele de Ponte