Tutto ciò che (forse) non sapevi di LOL

Chi l’avrebbe mai detto che 10 persone in una stanza per 6 ore avrebbero riscosso tutto questo successo?

Eppure l’idea di “LOL” nasce da una semplice challenge su Youtube in cui i partecipanti si sfidano a far ridere gli avversari grazie all’aiuto di sketch comici.

Amazon Prime Video, però, ha percepito il potenziale di questo gioco, tanto che per la prima volta in Giappone, nasce la serie televisiva “LOL: Last One Laughing”, prodotta e distribuita da Amazon.

Le regole sono semplici: 10 comici chiusi in una stanza per 6 ore, sotto gli occhi attenti del conduttore, devono far ridere i loro colleghi senza, al contempo, ridere loro stessi.

Un gioco banale che il pubblico ha apprezzato particolarmente, forse proprio grazie alla sua semplicità.

Così, negli anni successivi, il game show è stato distribuito anche in Australia, Messico, Germania, Francia, Spagna e infine in Italia.

Le prime 4 puntate di “Lol- Chi ride è fuori”, la versione italiana, di “LOL: Last One Laughing” sono state rese disponibili il 1 aprile 2021, mentre le ultime 2, l’8 aprile.

Condotto da Fedez, accompagnato da Mara Maionchi, ha visto protagonisti Elio, Katia Follesa, Fru (the Jackal), Michela Giraud, Caterina Guzzanti, Lillo, Frank Matano, Angelo Pintus, Ciro Priello (the Jackal) e Luca Ravenna.

Tra attori e stand-up comici, di certo non sono mancate le risate, che lo spettatore cercava di trattenere per fare il gioco del concorrente, non riuscendoci, e perdendo miseramente.

Lo stesso Fedez ha presentato al pubblico il game show come esperimento, che a questo punto, si può dire, è più che riuscito.

In un periodo in cui le risate ormai sembravano un ricordo lontano, LOL si è rivelato un toccasana, in una settimana di Pasqua in cui gli italiani erano anche loro rinchiusi, però in casa.

Per i più appassionati del programma, che attendono con ansia la seconda stagione, ecco qualche curiosità sul fenomeno del momento:

• Fedez, ha ammesso che prima di scegliere Mara Maionchi come co-host, era stata data l’opportunità all’amico youtuber Luis Sal, il quale però avrebbe rifiutato non vedendo del potenziale nel game show.

• Prima di girare la vera sfida tra i comici, è stata fatta una finta gara tra comparse, durata effettivamente 6 ore, per eseguire delle prove tecniche. I due conduttori hanno dovuto, alla fine della “gara”, consegnare il premio, che Fedez ha fatto cadere accidentalmente a terra, rompendolo.

• “Posaman”, supereroe amato da tutti per le sue 6 pose iconiche, creato da Lillo, è nato in realtà, da un “insuccesso tecnico”. Infatti, Lillo, insieme a uno degli autori, aveva pensato in realtà ad un supereroe con orecchie enormi che aveva il potere di ascoltare quello che accadeva sotto di lui: nel momento in cui sentiva un rumore dal basso, avrebbe abbassato le orecchie. Il problema è nato poiché non riuscivano a creare il movimento delle orecchie nel costume. E proprio da quel costume, senza orecchie, è nato “Posaman”.

• Gli oggetti di scena, usati dai comici durante la sfida, come il bastoncino di Frank Matano o il microfono di Elio, sono stati i prodotti più cercati su Amazon e sono andati in sold-out.

• Nicole Morganti, responsabile delle produzioni originali italiane di Amazon Studios, ha affermato che “LOL” è diventato ufficialmente il titolo più visto di sempre su Amazon Prime Video.

• Le riprese della seconda stagione dovrebbero cominciare fra maggio e giugno, per assicurare il lancio autunnale, ma i nomi dei partecipanti sono ancora incerti.

Quale sia stata la chiave del successo di questo format ancora non si è compreso bene. Molti hanno dato il merito ad un cast eccezionale, altri alla regia e alle musiche che hanno reso ancora più coinvolgente la sfida tra i comici.

Probabilmente gli spettatori hanno apprezzato il fatto che non si percepisse la competizione, quanto più sembrasse quasi una serata a casa tra amici, che si raccontano barzellette e si divertono.

A cura di Giulia Mozzi