Tutto, ma proprio tutto sull’esperienza a Sanremo di Mahmood e Blanco – #RLSanremo22

Le conferenze stampa continuano anche durante l’ultima giornata del festival e noi di RadioLuiss abbiamo partecipato anche stavolta. Questa volta abbiamo assistito alla conferenza stampa di Mahmood e Blanco, due artisti che sicuramente si sono fatti più che notare durante questa edizione del Festival di Sanremo.

I livelli di energia sono alti, i successi raggiunti inaspettati; basti pensare che a un giorno dal rilascio del loro singolo sanremese, “Brividi”, la canzone è diventata la più ascoltata in un giorno su Spotify Italia con ben 3.384.192 stream. Nella classifica globale la canzone si piazza al sesto posto della Top50 di Spotify, superando artisti del calibro di Adele, Ed Sheeran e Justin Bieber.

Proprio riguardo gli stream e la loro possibile inclusione nel conteggio dei voti per decretare il vincitore del Festival di Sanremo, Alessandro, in arte Mahmood, afferma che non sono necessari:

Gli stream sono lo sfogo di quello che succede a Sanremo, ma Sanremo deve rimanere così com’è, ci sono persone competenti come la stampa e la demoscopica che fanno il loro lavoro e lo fanno bene”.

Riccardo, meglio noto come Blanco, aggiunge

Siamo venuti qui per fare musica e far piacere agli altri, ma siamo felici di essere arrivati alla gente. Non ci aspettavamo una cosa simile, è uno shock. Noi pensavamo durasse un giorno, ieri eravamo settimi e oggi di nuovo sesti. Quando il pubblico italiano supporta così tanto si può arrivare a cose assurde, quindi viva l’Italia!”.

Per quanto riguarda il loro primo posto nella classifica generale di Sanremo, i due ragazzi dimostrano ancora una volta la loro umiltà.

Il favorito non vince mai, ma siamo tranquilli

scherza Mahmood; il loro pensiero non è la classifica, soprattutto quando sul palco si esibiscono tanti artisti di cui sono fan e per i quali provano una stima immensa, stare sopra a qualche nome certamente è un po’ strano, ma l’importante per i due giovani concorrenti è non deludere chi li segue e gli dona tutto questo amore. Riguardo l’esibizione di ieri, è sorto alla luce il grande talento di Mahmood che, a seconda di alcuni giornalisti, sembra addirittura imitare gli effetti dell’autotune grazie alle sue grandi abilità canore.

“Sto qua canta da dio”

commenta ridendo Blanco. Ma ciò che sorprende – e un po’ commuove – i due artisti è il commento di Gino Paoli, cantante de “Il cielo in una stanza”, canzone proposta nella serata cover dai due:

Il cielo in una stanza è fatto per due voci, stavolta maschili, e l’hanno cantata davvero bene. Hanno trattato bene la canzone e sono riusciti a emozionare”.

I cantanti commentano anche lo stile adottato nella cover: per Blanco, se uno cambia un pezzo di Gino Paoli allora non ha compreso molto della bellezza della canzone originale, ma i due hanno comunque cercato di renderla un minimo loro onorando pur sempre un mostro sacro della musica italiana.

Non volevamo cambiare quello che facciamo, è stata solo una conseguenza del nostro mondo di fare musica, ma non ci siamo snaturati per andare a Sanremo”.

Riguardo la loro collaborazione, i due hanno avuto modo di imparare molto l’uno dall’altro.

Riccardo ha 18 anni e vive tutto in maniera libera, io penso troppo a volte, ho imparato a pensare meno”.

Blanco si è rivelato un vero sostegno per Mahmood, soprattutto dopo il malore subito durante la quarta serata prima della loro esibizione, in cui il giovane diciottenne l’ha supportato; “Dai che andrà bene” è stato l’incoraggiamento del cantante. Per quanto riguarda il futuro, i due preferiscono aspettare e vedere come andrà la serata della finale.

In conclusione, viene chiesto a entrambi gli artisti quali sono gli artisti italiani che più apprezzano: Riccardo risponde menzionando Lucio Dalla, Gino Paoli, Lucio Battisti e Mogol, grandi nomi della musica italiana; Mahmood si professa invece grande fan di Paolo Conte e di Battiato, che ha omaggiato all’Arena di Verona durante il concerto omaggio all’artista, che dal 3 dicembre vede anche un album intitolato “Invito al viaggio – Concerto per Franco Battiato”.

In attesa della finale, noi di RadioLuiss auguriamo buona fortuna ai due artisti che già hanno avuto modo di farsi notare e che continuano a regalarci emozioni con la loro canzone “Brividi”.

A cura di Benedetta Fazio